Cosa vogliamo dire con il giornale ESSERCI

Leggi i nostri articoli

Il giornale “ESSERCI” mira a far conoscere le problematiche legate alla malattia mentale, ai disturbi ed al disagio sociale che ne deriva.
Lo scopo è ridurre lo stigma, i pregiudizi che circondano la malattia mentale per diffondere atteggiamenti di maggiore solidarietà, conoscenza e fiducia.
Parlare del disagio psichico vuol dire far riflettere su questa condizione di sofferenza ed emarginazione esistenziale. Dalla discussione e dal confronto possono nascere: comprensione, accoglienza e conoscenza, risorse irrinunciabili per ogni collettività.
Gli operatori sanitari, i volontari, i cittadini, i familiari, da sempre, si propongono, discutendo, di individuare le migliori strategie per combattere l'incidenza negativa del problema “salute mentale”, nella vita di tutti i giorni e nell’ambito lavorativo.
ESSERCI analizza e descrive i contesti in cui lo svantaggio si rivela.
Propone idee e metodologie dalle quali far nascere nuovi percorsi solidali, educativi e sociali.
In questo modo, si può intrecciare una rete di supporto solidale per contenere vecchie e nuove povertà.
L’impegno di chi collaborerà con “ESSERCI” sarà quello di far conoscere la realtà del mondo dell'emarginazione sociale, dell’influenza esercitata dai contesti territoriali, dalle realtà sociali e dal sottosviluppo economico e culturale delle nostre Città.
Un narrarsi per riconsiderare le debolezza dei luoghi sociali dove si annida il disagio.

La Redazione

ESSERCI
Autorizzazione Tribunale di Foggia n. 2/98 del 9 aprile 1998

Direttore Responsabile: Donata dei Nobili
Direttore Editoriale: Matteo Notarangelo

In Redazione:

Italia
  • Maria Francesca Notarangelo (Monte Sant'Angelo)
  • Marilisa Notarangelo (Monte Sant'Angelo)
  • Francesco Mango (Melfi)
  • Francesca Notarangelo (Chieti)
  • Fausta Impagnatiello e Loreta Ricciardi (Gargano Sud)
  • Matteo Rinaldi (Foggia)
  • Nicola Marseglia (Foggia)
  • Benedetto Rinaldi e Severino Tognoni (Gargano Nord)
  • Dal Mondo
  • Giuseppa Lombardi (Albania)
  • Franco Arena (USA)
  • Edoardo Pace (Argentina)